Article Details

2016 ISSF WORLD CUP IN RIO DE JANEIRO (BRA)

roadtorio
Road to Rio
© 

 

8 MEDAGLIE BERETTA SU 15 A RIO DE JANEIRO NELLA SECONDA TAPPA DI COPPA DEL MONDO ISSF 2016

Brillano Jiewchaloemmit e Cassandro, mentre Beretta sale su tutti e cinque i podi del tiro a volo.

 

 

 

 

 

 

Rio de Janeiro (BRA), 25/04/2016 – Si è appena conclusa a Rio de Janeiro la seconda tappa di Coppa del Mondo dedicata al Tiro a Volo. Una competizione che, a meno di quat-tro mesi dai Giochi Olimpici di Rio 2016, ha svolto anche la funzione di test Olimpico per gli impianti di tiro della città brasiliana.

Sono stati ben 50 i tiratori che, imbracciando fucili Beretta, si sono avvicendati sulle peda-ne dell’Olympic Shooting Centre, situato all’interno del cluster di Deodoro. E come di con-sueto i podi non sono mancati.

Tammero-Cassandro

Il sorriso più bello è senza dubbio quello dell’azzurro Tammaro Cassandro, ventitreenne di Capua (CE) che, dopo essersi conquistato un posto in semifinale con il miglior punteggio di qualificazione, si è preso la soddisfazione di prevalere in uno shoot-off per l’ingresso nel Bronze medal match tutto a marchio Beretta, con il due volte Campione Olimpico Vincent Hancock degli Stati Uniti, e lo spagnolo Juan Jose Aramburu, poi battuto da Cassandro nella finale per il terzo posto. Per l’azzurro si tratta del primo podio in una tappa di Coppa del Mondo ISSF.

A precedere l’italiano è stato un altro debuttante in finale: l’indiano Mairaj Ahmad Khan, infatti, si è piazzato secondo, mettendosi così al collo la prima medaglia della sua carriera.

Altrettanto bello è stato il pugno al cielo di Sutiya Jiewchaloemmit, tiratrice di Skeet thai-landese che, dopo tanti piazzamenti in semifinale e finale, è finalmente salita sul gradino più alto del podio, conquistando quella medaglia d’oro che le era sempre mancata nelle quattordici precedenti apparizioni in una fase finale dello Skeet.

Sutiya-Jiewchaloemmit_660

“Sono stata in così tante finali, ho vinto tre argenti, ma oggi finalmente provo questa sen-sazione bellissima!” Ha dichiarato Jiewchaloemmit al termine della cerimonia di premia-zione. “La mia stagione proseguirà a San Marino, dopodiché comincerò a concentrarmi sui Giochi Olimpici.”

Sul podio, al suo fianco, una leggenda del tiro: la sei volte medagliata Olimpica americana Kimberly Rhode, arresasi a Jiewchaloemmit solo al termine di uno shoot-off, mettendosi al collo la sua medaglia di coppa n° 24.

“È stato un onore competere al suo fianco. È una vera campionessa e un’icona di questo sport. Provo un enorme e sincero rispetto per lei”. Ha concluso Jiewchaloemmit.

Terza nello Skeet femminile si è piazzata la tiratrice Beretta cinese Lu Min.

Lu-Min_660

Ben tre, infine, le medaglie di Bronzo conquistate dai tiratori Beretta sulle pedane brasilia-ne: nel Trap femminile è stata la tedesca Sonja Scheibl a salire sul podio per la seconda volta consecutiva, dopo l’argento conquistato a Nicosia (CYP); nel Trap maschile, il gua-temalteco Jean Pierre Brol Cardenas è invece salito sul primo podio di coppa della sua carriera; mentre nel Double Trap una conferma dello statunitense Walton Eller, Campione Olimpico, che si è piazzato terzo.

Uno score complessivo che vede la casa di Gardone Val Trompia salire su tutti e cinque i podi del test event di Rio e aggiudicarsi 8 medaglie su 15. “Un risultato, dichiara Carlo Ferlito – Direttore Generale di Fabbrica d’Armi Pietro Beretta -  che ripaga il lavoro fatto sin qui ed incoraggia gli atleti del Beretta Team e tutti quanti lavorano al loro fianco  a conti-nuare a dare il massimo in questi ultimi mesi di preparazione per Giochi Olimpici del pros-simo Agosto”.

La Coppa del Mondo ISSF proseguirà ora a San Marino con la terza tappa in programma dall’1 all’11 di Giugno.

Back to News