Article Details

2017 ISSF WORLD CHAMPIONSHIP SHOTGUN, MOSCA (RUS)

Mosca(RUS), 11/09/2017 – Si è chiuso oggi a Mosca il Campionato del Mondo di Tiro a Volo: l’appuntamento più atteso della stagione sportiva 2017, quello dove erano riposte le maggiori aspettative, e dove erano attesi i migliori tiratori del mondo.

Campionato-monidale-di-Mosca-2017

E non c’è miglior tiratore al mondo del tiratore che imbraccia un fucile Beretta. Una regola ribadita e messa in chiaro sin dall’apertura dell’evento, quando nella Fossa femminile l’Azzurra Jessica Rossi è salita sul gradino più alto del podio mondiale per la terza volta in carriera, chiudendo definitivamente la sfortunata, recente parentesi.

Al fianco della tiratrice di Cento (FE), con la medaglia d’argento al collo, la campionessa Olimpica di Rio 2016 Catherine Skinner (AUS), con la quale Jessica ha dato vita ad un finale di gara entusiasmante.

A testimonianza della grande attenzione che Beretta presta al panorama giovanile, inoltre, tante, tantissime soddisfazioni sono arrivate dalle gare junior: nella Fossa maschile, per esempio, dove le giovani promesse Clement Francis Andre Bourgue (FRA) e Jack Wallace (AUS) si sono messi al collo oro e bronzo rispettivamente, o nello Skeet maschile, dove l’intero podio è stato monopolizzato dai tiratori della casa di Gardone Val Trompia, con il Danese Emil Kjelgaard Petersen a precedere l’Italiano Elia Sdruccioli e il Cipriota Nicolas Vasiliou.

Sul podio dello Skeet femminile invece, pur mancando la medaglia più luccicante, le giovanissime Statunitensi Austen Jewell Smith e Samantha Simonton si sono piazzate seconda e terza, a ulteriore conferma dello straordinario fiuto di Beretta per il talento.

Ciliegina sulla torta, i podi conquistati nelle nuove gare a squadre: nella Fossa mista, ufficialmente parte del programma Olimpico a partire da Tokyo 2020, l’abbinata Australiana Thomas Grice-Penny Smith ha vinto il primo titolo mondiale della storia in questa specialità, mentre la squadra composta dagli Azzurri Tammaro Cassandro e Katiuscia Spada si è aggiudicata il bronzo nello Skeet di coppia.

Altre otto medaglie di bronzo hanno poi completato il ricco bottino del Team Beretta, il cui Mondiale si è chiuso con 17 podi totali, quattro dei quali sono valsi ai loro atleti il titolo di Campione e Campionessa del Mondo.

I riflettori del panorama internazionale si spostano ora su Nuova Delhi, dove per la prima volta si erano accesi sette mesi fa: è lì infatti che verranno assegnati i titoli stagionali di Coppa del Mondo. È lì che come ogni anno verranno tracciati i bilanci. Anche se, per ribadire che Beretta è la scelta numero uno dei campioni, non c’è bisogno di alcun foglio di calcolo!

Back to News