DT11-BERETTA-EXCELLENCE

News 1 Tappa 2015

CAMPIONATO NAZIONALE BERETTA EXCELLENCE 2015: PRIMA TAPPA ENTUSIASMANTE CON 700 PARTECIPANTI.

La prima tappa della nuova edizione intitolata al DT11 e con un padrino Jhonny Pellielo, conquista gli appassionati di Tiro a Volo.

 

Gardone Val Trompia, 26 Marzo 2015 -  Una partenza entusiasmante. Si riassume con queste parole la prima tappa del Campionato Nazionale Beretta Excellence, svoltasi il 21, 22 e 23 Marzo.

La seconda edizione dell'affascinante competizione voluta dalla storica azienda di Gardone Val Trompia, iniziata lo scorso week-end, si articola su 7 tappe e terminerà i prossimi 8 e 9 agosto al Tav Rimini, in occasione della 28° Conchiglia d’Oro dell’Adriatico. Questa edizione del circuito ha ulteriormente migliorato la formula già innovativa proposta nel 2014 e studiata per premiare i migliori tiratori sulla distanza di 400 piattelli: una tappa in più, 20 campi coinvolti in tutta Italia, 140.000 euro di montepremi e iscrizione gratuita, per un’edizione intitolata al DT11, con padrino l’icona del tiro a volo mondiale Jhonny Pellielo, fresco dell’ennesima prova eccellente in Coppa del Mondo ad Al Ain.

Il week-end di gare che si è appena concluso, nonostante una domenica con condizioni climatiche ai limiti della praticabilità, ha visto una partecipazione davvero eccezionale su tutti e quattro i campi di gara. Al Trap Concaverde di Lonato del Garda, prossimo teatro dei Mondiali ISSF, un vero bagno di appassionati, con ben 282 tiratori, al TAV Valle Aniene 183 tiratori, 118 gli iscritti al TAV Rimini e 100 al TAV Gioiese.

Ad aggiudicarsi questa prima tappa, e quindi l’accesso alla DT11 CUP che il 9 agosto assegnerà un contratto con il Beretta Shooting Team, sono, per le Cat. Eccelenza e Prima unificate, Mario De Donato del Tiro a Volo Zevio, che con un perfetto 75/75 guida anche la Classifica Assoluta, e Paolo Iacono (73) del Tiro a Volo Le Dune per le Cat. Seconda e Terza unificate.

In merito alle altre classifiche, i primi verdetti parziali vedono guidare nella Categoria Eccellenza un poker di atleti con 73 centri: Luigi Mele del Tiro a Volo La Torretta, Marcello Tittarelli del Tiro a Volo Umbriaverde, Albino del Baldo (Campione Beretta Excellence 2014 Cat. Eccellenza) del Tiro a Volo Conselice e Diego Puccio (Campione Beretta Excellence 2014 Cat. Prima) del Tiro a Volo Belvedere. Per la Prima Categoria guida la classifica Davide Bellotti (73) del Tiro a Volo G. Rosatti, per la Seconda Paolo Iacono (73) del Tiro a Volo Le Dune. Per la Terza Categoria in testa è Alessia Montanino (72) del Gruppo Sportivo Fiamme Oro della Polizia di Stato.

Per le Qualifiche guidano la classifica Lady Alessia Iezzi (72) del Gruppo Sportivo Forestale, Junior Alberto Belluzzo (72) del Tiro a Volo Porpetto,  Master Paolo Fiornovelli (70) del Tiro a Volo Laterina e per i Veterani Oscar Rota (71) del Tiro a Volo Cascata delle Marmore. 

Il Direttore Generale di Fabbrica d’Armi Pietro Beretta, Ing. Carlo Ferlito, esprime la massima soddisfazione per il risultato di questa prima tappa: “Sento il dovere di ringraziare di cuore i 700 appassionati che da tutta Italia hanno accolto il nostro invito, i campi di Tiro ela Federazione che con professionalità e passione hanno promosso il Campionato Nazionale Beretta Excellence. E’ evidente che gli sforzi ulteriori messi in campo per migliorare la formula ed arricchire il montepremi, uniti alla nostra volontà di essere vicini ai tiratori, sono stati ben recepiti e stanno portando risultati per l’intero movimento. Come per l’anno scorso, il bello deve ancora venire e sono certo che la competizione si alimenterà gara dopo gara, assicurando partecipazione e tanto divertimento tra tutti gli amici tiratori. Personalmente mi piace molto seguire l’evoluzione della classifica e non vedo l’ora di festeggiare tappa dopo tappa i vincitori.”.     

L’appuntamento con la seconda emozionante tappa del Campionato Nazionale Beretta Excellence – DT11 Edition è per il prossimo 24, 25 e 26 Aprile al Tav G.Rosatti (Ponso, PD), al Tav Montecatini (PT), al Tav Sant’Uberto (Manopello, PE)  e al Tav Raimondo (Pastorano, CE)

Sul sito www.beretta.com, nella sezione dedicata al Campionato, trovate tutti i dettagli, le interviste, il calendario e le classifiche complete di questa prima tappa.

 

Fabbrica d’Armi Pietro Beretta S.p.A.,è un’azienda italiana nata dal sogno e dalle capacità di un artigiano rinascimentale che, grazie al coraggio, alla visione ed alla tenacia della sua discendenza (giunta alla quindicesima generazione), è divenuta un nome riconosciuto a livello internazionale per contenuti tecnologici e di performance e per l’italian style che caratterizza i suoi prodotti.

Dalla più antica 'fattura di vendita'' datata 3 ottobre 1526, oggi conservata nell'archivio dell'arsenale di Venezia, quasi cinquecento anni di provata attività lavorativa hanno consentito a Beretta di sviluppare un know how unico.

In costante equilibrio fra tradizione e innovazione, Beretta coniuga l'avanguardia della meccanica, dei moderni centri di lavoro a controllo numerico, assistiti da robot, con l'eccellenza artigianale delle lavorazioni manuali nelle operazioni di assemblaggio e finitura delle armi.

Una divisione produttiva è interamente dedicata alla realizzazione di fucili del segmento premium, prodotti su misura sulle specifiche del cliente, curati da esperti armaioli in ogni dettaglio estetico e funzionale e impreziositi da raffinate incisioni, realizzate a mano dai più qualificati ed abili maestri incisori. Ognuno di essi è un capolavoro irripetibile, eccellenza del “Made in Italy”, richiesto in tutto il mondo.

Beretta e lo sport - il tiro

A Melbourne, nel 1956, Beretta si aggiudica la sua prima medaglia d'oro olimpica nel tiro al piattello. Da allora i successi conquistati nelle maggiori competizioni si sono succeduti con frequenza in ogni manifestazione olimpica, dai giochi di Roma nel 1960 sino alla medaglia d’oro conquistata da Vincent Hancock ai Giochi della XXX Olimpiade di Londra (2012) nella disciplina Skeet, che si aggiunge alla medaglia d?argento della cinese Wei Ning, sempre nello Skeet, e al bronzo di Al-Attiya nella stessa disciplina, per non citare le innumerevoli medaglie conquistate ai Campionati del Mondo a partire dal 1978. Da oltre mezzo secolo Beretta porta nel mondo la propria vocazione sportiva che le vale il primato del maggior numero di vittorie in gare internazionali per i fucili da competizione. L’elevata qualità e l’ampia gamma di prodotto permettono a Beretta di competere in qualsiasi specialità del tiro, Trap, D-Trap, Skeet, Elica e Sporting. Tradotta in cifre, la partecipazione di Beretta ai campionati del Mondo è pari a 69 medaglie d’oro, 69 di argento e 72 di bronzo. Ai giochi olimpici 14 sono le medaglie d’oro, 11 quelle d’argento e 12 quelle di bronzo conquistate.