Skinner-AUS

Catherine Skinner

Tiratrice Trap Beretta

post-it-giallo_catherine_skinner_ITA

Presentazione

Ciao a tutti, sono Catherine Skinner e sono una trappista Australiana. Sono nata l’11 Febbraio 1990 a Mansfield, Victoria, e sparo dal 2002. Sono una studentessa e di solito mi alleno al Melbourne Gun Club e al Frankston Clay Target Club con il DT11 di Beretta. Vivo la mia vita scegliendo ciò che è più giusto per me. Ognuno è unico, e quindi anche i percorsi di vita saranno differenti gli uni dagli altri, quindi perché io dovrei fare le stesse scelte che fanno tutti?

 

Biografia

Catherine ha iniziato a sparare a 12 anni e ha gareggiato in un evento ISSF nel 2006, quando era junior, nel Campionato del Mondo di Zagreb.
Ha vinto la prima medaglia nel 2010 quando, nel Campionato del Mondo di Monaco, ha vinto l’argento.
Nel 2013 ha vinto 2 argenti, entrambi in Coppe del Mondo, a Nicosia e Al Ain, e in questo stesso anno è stata eletta Tiratrice Australiana dell’Anno.
Nella Coppa del Mondo di Tucson nel 2014 ha vinto il bronzo. Catherine Skinner ha vinto la medaglia d'oro alle Olimpiadi di Rio 2016

 

OLIMPIADI CAMPIONATO DEL MONDO CAMPIONATO EUROPEO
Oro Argento Bronzo Finale Oro Argento Bronzo Oro Argento Bronzo

Rio 2016

   

67 (14) Rio 2016

  Munich 2010 JR Granada 2014       

Cosa porta con se in pedana?

Il fucile

3_cainero_DT11

Non c’è tiratore al mondo, dal più affermato al principiante, che non conosca le straordinarie prerogative di precisione, bilanciamento, maneggevolezza, durata dei fucili da competizione DT11 Trident Beretta. Catherine Skinner spara con il Dt11 Beretta.

.

Gilet da tiro,

Tuta Uniform Pro,

Cappello,

Polo,

Maglietta tecnica Beretta,

Cuffie,

Occhiali...

Intervista

Qual è il tuo fucile preferito?
Il mio fucile preferito è il DT11 Beretta Trap, il fucile che uso anche per allenarmi e competere.

Perché preferisci usare quel determinato modello di fucile?
Il bilanciamento del fucile permette un morbido e semplice brandeggio e lo sparo viene di conseguenza. È un bellissimo esemplare d’arte con il quale è una gioia sparare.

Chi è il tuo tiratore preferito?
Il mio idolo è Michael Diamond, tutto ciò che ha conquistato nello sport è incredibile ed è un grande obiettivo a cui aspirare.

Chi ti ha ispirato a praticare il tiro a volo?
Non ho qualcuno che mi ispira. Seguo solo il mio istinto e cerco di imparare dai miei errori in modo da dare sempre una migliore performance del giorno prima.

L’aneddoto più bello riguardante il tiro a volo?
Il mio ricordo più memorabile è stato l’aver vinto l’Oro con la mia compagna di Team Laetisha Scanlan nella Coppa del Mondo di Al Ain nel 2013. Sembrava quasi un film, con due atlete Australiane che uscivano di scena con una medaglia d’oro e una d’argento nello stesso match.

Qual è il tuo campo da tiro preferito?
È una domanda difficile, ci sono così tanti campi bellissimi. Al Ain è impeccabile, con una luce brillante e un panorama fantastico, ma amo anche il campo di Monaco, di Maribor e la casa del Trap ISSF, Lonato.

Quanti anni avevi quando hai preso in mano il tuo primo fucile?
I miei fratelli sparavano al piattello quando ero molto piccola quindi ho voluto provare. Quando compii 12 anni dissi a mio padre che volevo imparare a sparare, così lui rispolverò il vecchio fucile di mio nonno e mi portò in un club a sparare. Dopo aver sparato a 10 target su 13 mi ero già appassionata allo sport.

Quali sono i tuoi obiettivi e piani per il futuro?
I miei piani per il futuro è di rappresentare l’Australia alle Olimpiadi, e magari vincere una medaglia. Ho intenzione di sparare ancora per più tempo possibile.

Che consigli daresti a chi si ispira a te?
Persevera. Farai molti errori durante il tuo percorso, ma sono solo lezioni per il futuro, devi andare avanti ed essere capace di imparare dai tuoi errori.

 

Video & Foto

 


 

 

 

Olimpiadi di Rio 2016, grazie Catherine!

SKINNER-ORO-ITA-288

Primavera estate Collezione Beretta 2015