News Coppa del Mondo - Kazakhstan

Cainero_940

Chiara Cainero - 2° ISSF WORLD CUPS,  Almaty (KAZ)

"È stata una gara molto difficile fin dalle prime serie di gara.
Ho cercato di mantenere sempre la concentrazio e di non mollare mai.
Il mio obiettivo era di entrare in finale.
Sono convinta di aver fatto una bella finale con un lunghissimo shoot off contro la tedesca che mi ha portata a spareggiare con la campionessa olimpica in carica.
Putroppo una brutta imbracciata mi ha portato a fare un doppio zero nella penultima doppia per lo spareggio per l'oro.
Mi ritengo comunque soddisfatta in quanto ho iniziato la preparazione il 3 marzo e credo che questa sia la strada giusto per preparare al meglio il mondiale di Settembre.
Partire con un bambino di 4 mesi a casa è stato difficilissimo ma grazie a mio marito ed alle nonne il bambino a casa è stato bravissimo.
Diverse atlete mamme mi avevano detto che la maternità mi avrebbe una grande forza interiore ma non  pensavo così forte.
Questo podio dimostra sicuramente che possiamo essere atlete professioniste ed allo stesso tempo fare le mamme visto che la Rhode ha un bimbo di un anno e la Brinker un maschietto di 4 anni"

 

filippelli-660

Riccardo Filippelli - 2° ISSF WORLD CUPS,  Almaty (KAZ)

"Ho condotto la gara dall inizio alla fine sempre al solito modo: rimanendo sempre concentrato, solo e tranquillo fuori dalla pedana.
Il mio CT Andre Benelli mi ha dato questa grande opportunitá e ho cercato, fortunatamente riuscendoci, di ripagarlo al meglio della fiducia che mi ha dato con questa vittoria.
La gara era iniziata in salita con le prime due serie (24-24) del primo giorno, ma nn mi sono deconcentrato e nn ho mollato la presa!
Nel secondo giorno infatti ho inanellato tre 25 su 25 che mi hanno permesso di entrare in semi finale con il puntuggio di 123 su 125.
Nella semi finale poi, con l unico 16 su 16 dei sei tiratori in campo,mi sono guadagnato il medal match per la medaglia d oro con il grande Tore Brovold ( medaglia d argento a Pechino 2008).
In finalissima poi con il punteggio di 15 su 16, ho vinto di misura contro il campione norvegese che ha fatto un ottimo14 su 16.
Che dire......sono felicissimo e soddisfatto di questa grande ed importantissima vittoria; dopo tutti i sacrifici e tutti gli allenamenti quotidiani a cui mi sono sottoposto sono stato premiato alla grande.
Un grazie particolare va al mio mentore Bruno Rossetti, che mi ha insegnato tutto quello che só e con cui collaboro giornalmente nella sua Scuola di tiro internazionale "Bruno Rossetti".
La Scuola di Bruno mi ha fatto iniziare e crescere fino ad arrivare dove sono ora.....grazie!!!!!
Un grazie enorme alla Beretta per avermi fornito un DT 11 incredibilmente efficace e sempre affidabile....grazie di cuore ragazzi."