Yavuz-Ilnam660x389px

Yavuz Ilnam

Tiratore Trap e Double Trap Beretta

post-it-giallo_yavuz_ilnam_ITA

Presentazione

Ciao a tutti, mi chiamo Yavuz Ilnam e sono nato il 23 Luglio 1987 a Istanbul, in Turchia. Sparo nel trap e nel double trap dal 2000 e mi alleno a Istanbul/Istinye con il mio fucile DT11 Beretta. Sono uno sportivo e il tiro è la mia vita. Spero che il mio amore per il tiro mi porterà alle Olimpiadi un giorno, facendomi così raggiungere il sogno di sempre. Per questo la mia filosofia di vita è che per realizzare i propri sogni bisogna lavorare duramente.

 


 

Biografia

Yavuz ha iniziato la sua carriera nel tiro a volo a 13 anni e raggiunse la 5° posizione nel trap nel primo evento ISSF al quale ha partecipato, il Campionato del Mondo di Lonato nel 2005
Nel Campionato del Mondo di Nicosia nel 2007 ha vinto il bronzo nel trap e nel 2010 nel Campionato Europeo di Kazan ha vinto il bronzo a squadre, sempre nella disciplina del trap.
E’ sentimentalmente impegnato.

 

OLIMPIADI CAMPIONATO DEL MONDO CAMPIONATO EUROPEO
Oro Argento Bronzo Finale Oro Argento Bronzo Oro Argento Bronzo
            Nicosia 2007 JR      

Cosa porta con se in pedana?

Il fucile

3_cainero_DT11

Non c’è tiratore al mondo, dal più affermato al principiante, che non conosca le straordinarie prerogative di precisione, bilanciamento, maneggevolezza, durata dei fucili da competizione DT11 Trident Beretta. Yavuz Ilnam spara con il Dt11 Beretta.

Gilet da tiro,

Tuta Uniform Pro,

Cappello,

Polo,

Maglietta tecnica Beretta,

Cuffie,

Occhiali...

.

Intervista

Qual è il tuo fucile preferito?
Il mio fucile preferito è il DT11 di Beretta. Sto usando questo fucile per gli allenamenti e nelle competizioni.

Perché preferisci usare quel determinato modello di fucile?
Di questo fucile adoro le canne e il bilanciamento, non ho mai provato un fucile come questo.

Chi è il tuo tiratore preferito?
Il mio tiratore preferito è Giovanni Pellielo perché è un grande uomo, sempre concentrato sul suo lavoro e molto gentile. È una leggenda di questo sport.

Chi ti ha ispirato a praticare il tiro a volo?
La mia ispirazione è Giovanni Pellielo perché ha una tecnica fantastica.

L’aneddoto più bello riguardante il tiro a volo?
Non ho un aneddoto in particolare, ma adoro il momento di riscaldamento prima degli allenamenti e delle competizioni, passo il tempo giocando con una pallina da tennis e ascoltando musica blues.

Qual è il tuo campo da tiro preferito?
Il mio campo preferito è a Mersin, in Turchia. È un campo eccellente ed ha una buona organizzazione. Sono molto buone anche le macchine e infine c’è un bellissimo paesaggio.

Quanti anni avevi quando hai preso in mano il tuo primo fucile?
Quando avevo 6 anni mio padre mi diede un fucile monocanna. Poi a 13 anni ebbi un Miroku. Infine sono passato a sparare con Beretta.

Quali sono i tuoi obiettivi e piani per il futuro?
Il primo passo che voglio fare è raggiungere il punteggio per entrare nelle Olimpiadi e poi fare del mio meglio per classificarmi bene, magari vincere persino una medaglia.

Che consigli daresti a chi si ispira a te?
La cosa più importante è che bisogna amare il tiro. E integrare questo con tantissimo allenamento.

 

Video & Foto

Yavuz-Ilnam