SL2 "LAUNCH EDITION"
LA VITTORIA DELL' ESSENZA

 

Beretta porta sul mercato una nuova piattaforma di sovrapposto da tiro frutto della sapienza centenaria unita alle più moderne ed esclusive tecnologie. Ecco SL2: il condensato della esperienza della factory gardonese nel tiro a volo e nei fucili di lusso. Linee futuristiche e soluzioni tecniche innovative per ora disponibili solo per un numero ristretto di clienti. Si tratta di “Launch Edition”: un’edizione limitata di soli 50 fucili suddivisi fra Trap, Skeet e Sporting. Rispetto alla versione classica che sarà rilasciata nel 2022, SL2 Launch Edition si differenzia per il trattamento in bascula con il super tecnologico trattamento DLC, per il colore nero lucido con il logo color verde acido apposto sul petto di bascula. Completano la dotazione una valigetta dedicata e una “congratulation card” personalizzata.

Caratteristiche principali:

  • Trattamento superficiale DLC (Diamond-Like-Carbon)
  • Innovativo trattamento antiriflesso su seni di bascule e chiave di apertura
  • Design innovativo che massimizza la visione periferica
  • Legni grado 4
  • Nuovo design dell’astina
  • Gruppo scatto estraibile e intercambiabile
  • Canne Beretta Steelium Pro

 

Calcio e asta sono in legno “grado 4”, finemente zigrinati a mano per una presa perfetta: per la Launch Edition tutto sarà creato su misura del tiratore. Il processo di selezione del materiale parte sin dallo sbozzato con un’attenta revisione da parte dei nostri maestri d’arma, ma il processo parte molto prima. I prodotti Pietro Beretta Selection sono soggetti a un profondo controllo di filiera già a partire dalla materia prima, vengono montati “in bianco”, ovvero prima della conclusione della finitura di tutte le parti, per fare sì che una volta completata l’oliatura abbiamo un fitting perfetto. Altro tratto distintivo, che mostra l’attenzione di Beretta verso i propri clienti, è riuscire a mettere a disposizione un’esperienza realizzativa costruita su decenni di stretta collaborazione con i migliori tiratori di tutto il mondo. In questo modo riusciamo non solo di consigliare e realizzare la migliore estetica possibile, ma di dare in mano un prodotto di eccellenza assoluta anche in termini di performance. L’astina si presenta con una nuova geometria e con un fermadito nella parte anteriore: una scelta per creare la massima ergonomia. Completa il sistema calcio-asta, il collaudato calciolo MicroCore® Beretta, noto per l’ottimo per l’assorbimento del rinculo e l’appoggio sulla spalla.

 

Il cuore del fucile è completamente nuovo, caratterizzato da una chiusura tipo Boss con tassello di chiusura che va a infierire fra la prima e la seconda canna, mentre la base del manicotto si inserisce in una culla a V ricavata nella base della bascula stessa.Il trattamento superficiale della bascula è il nuovissimo DLC, una pellicola di atomi di carbonio che protegge la superficie dall’invecchiamento, rendendola inattaccabile da acidi o soluzioni alcaline o corrosive (es. sudore acido); la caratteristica principale di questo trattamento è l’ottima resistenza all’usura e ai graffi tanto che viene largamente utilizzato per applicazioni “heavy duty” (es. produzione militare). La linea della bascula è innovativa con disegno “acuminato”: nella zona superiore è stata ridotta all’essenziale la zona dei “seni/poppette”che insieme a un rivoluzionario trattamento del battifondoconsistente in micro-piramidi in grado di scomporre la luce e il disegno molto basso della chiave, consente una perfetta visione del piattello anche nelle traiettorie laterali più estreme. Nello specifico, ne è scaturito un risultato che rispecchia la massimizzazione dell’ombra qualsiasi sia la direzione e l’angolazione con cui la luce colpisce la superficie. Lo step successivo ha avuto come obiettivo l’applicazione della texture prescelta su superfici curve e di difficile lavorazione da parte della sorgente laser. In questo ambito sono stati effettuati numerosi test: essendo una texture particolarmente fine da realizzare, anche un’angolatura leggermente errata della sorgente laser non garantiva l’incisione omogenea della geometria. Sono quindi state svolte diverse prove simulando vari tipi di curvature, fino a raggiungere il risultato finale che permette di escludere riflessi ed eccessiva luminosità qualsiasi sia l’anatomia delle superficie. Infine, lateralmente presenta un’area tirata a specchio che contrasta con le parti opache creando l’eleganza unica di quest’arma che possiamo sicuramente annoverare come membro della prestigiosa famiglia “Pietro Beretta Selection”.

Come si conviene a un fucile di questo livello, il gruppo scatto è estraibile e ha molle a laminache assicurano sempre uno scatto netto e uniforme. Per la Launch Edition verrà fornito anche un secondo gruppo scatto consottoguardia e guardamano interamente realizzati in carbonio.

Le canne sono le super collaudate Steelium Pro, già montate sul DT11, che hanno regalato ai tiratori tanti successi internazionali e ben 19 medaglie (7 Oro; 7 Argento; 5 Bronzo) negli ultimi due cicli olimpici di Rio de Janeiro e Tokyo, caratterizzate dal triplo cono particolarmente allungato: lunghezza totale di 46 centimetri. Il trattamento superficiale consiste in una Super lucidatura tirata a mano dagli artigiani Beretta. 

La valigetta rappresenta una sintesi perfetta fra innovazione e tradizione: ha un guscio in carbonio frutto del consolidato know-how di Beretta sul materiale, mentre l’interno in microfibra di colore nero con la scritta SL2 inverde acido (come il logo Beretta sul petto di bascula) è realizzato integralmente a mano nel Pietro Beretta Custom Atelier. Anche per questo elemento, Beretta ha voluto mostrare le sue capacità di essere precursore pur mantenendo saldi i riferimenti alle proprie origini.