Seleziona paese

Imposta

"La caccia è parte di noi da molti molti secoli e c'è bisogno di persone come noi là fuori che possano creare e mantenere un equilibrio"

La caccia è una passione, ma anche una risorsa fondamentale per il pianeta: ne tutela la biodiversità e mantiene l’equilibrio naturale attraverso la gestione di fauna e territorio. Un’attività che accresce il benessere di chi la pratica: alimentazione biologica, contatto con la natura e concentrazione mentale sono solo alcuni dei benefici. Beretta presenta le #BerettaTribe Stories, un progetto video che racconta la vita e l’impegno di alcuni cacciatori che agiscono concretamente per una crescita venatoria sostenibile.

Seguici in un viaggio intorno al mondo per conoscere questi cacciatori e le loro storie.

Enrico

Enrico Zaina, cacciatore di 53 anni proveniente da Brescia, è un ex ciclista professionista che ha gareggiato in 11 Giri d'Italia, 5 Tour de France e 5 Giri di Spagna. Appassionato di caccia sin da bambino, Enrico ha sviluppato una forte passione per i Setter inglesi e la caccia vagante, praticandola con lo stesso approccio sportivo e lo stesso amore per la vita all'aria aperta che ha avuto da atleta professionista. Oggi lavora per il tour operator Montefeltro e organizza viaggi di caccia in tutto il mondo

Huberta

Huberta Tacoli, appassionata cacciatrice e orefice basata a Vienna, in Austria, è un tributo alle cacciatrici e più in generale a tutte le donne, la cui determinazione, forza e pazienza rappresentano costantemente un'immensa fonte di ispirazione. La madre le ha tramandato la passione per l'attività venatoria, che lei porta avanti con determinazione e la consapevolezza della difficoltà di essere una donna cacciatrice.

Olivier

Olivier, cacciatore belga basato in Svizzera, vive la passione venatoria come un affare di famiglia, da condividere con Henry e Maximilian, i suoi due figli. Per Olivier andare a caccia significa immergersi nella natura e godere delle emozioni che essa può trasmettere. Un altro aspetto importante è rappresentato dal prendersi cura del territorio e della fauna che lo popola, in ogni stagione, approfittandone per creare ricordi indimenticabili e consolidare la propria relazione coi due figli.

Leopold

Leopold ama cacciare nelle Highland scozzesi, dove riesce a immergersi completamente nella natura. La passione venatoria e per la natura gli è stata tramandata dai genitori e oggi organizza viaggi di caccia in Scozia, dove ama condurre una caccia etica, basata su solidi principi e valori. Leopold riconosce il ruolo del cacciatore quale difensore dell'ambiente e responsabile del fragile equilibrio naturale: egli rispetta la sua preda, ne riconosce l'intelligenza e agisce concretamente per proteggere le specie in pericolo.

Anthony

Anthony è un giovane cacciatore belga che si è trasferito nel Regno Unito per coltivare la passione venatoria e diventare un guardiacaccia, professione che svolge stabilmente in Scozia. Essere guardiacaccia richiede un lungo periodo di preparazione e di studio, oltre a esperienze nel campo della biologia e della gestione del territorio naturale e della fauna che lo popola. I guardiacaccia hanno un ruolo fondamentale, che consiste nel controllo e nella vigilanza per acquisire informazioni sullo stato del territorio e sulle abitudini degli animali, per garantirne prosperità e salute.

#berettatribe Stories

La caccia è molto di più che l'inseguimento di una preda. La caccia è contatto con la natura, è simbiosi con il cane, è cultura, è rituale, è condivisione, è raccontare storie, è brivido, è amplificare i sensi.

Da secoli, i prodotti Beretta sono sviluppati dai cacciatori per i cacciatori, per offrire a chi pratica l'attività venatoria un ecosistema completo e permettere loro di affrontare ogni sfida che la caccia può presentare: dall'arma all'abbigliamento, dagli accessori ai servizi, tutto è pensato, sviluppato e testato sul campo per permettere al cacciatore di ottenere il massimo da ogni esperienza di caccia.